Vienna e i suoi Musei accessibili

Ci sono più di 100 musei e attrazioni principali a Vienna. Nella maggior parte dei casi i principali centri culturali sono accessibili agli ospiti con disabilità e bisogni speciali, anche se molti di loro si trovano in edifici storici e per questo motivo non in tutti è garantito un facile accesso.

Vi riportiamo le informazioni di accessibilità di quelli che riteniamo fondamentali per un soggiorno breve nella capitale austriaca.

Albertina

L’Albertina è un celebre raccolta, in parte fruibile come museo nel centro storico di Vienna. Ospita una delle maggiori collezioni di stampe e di disegni del mondo.
L’ingresso principale è senza gradini: larghezza della porta 190 cm, doppia porta oscillante. Accesso a tutte le sale espositive, al ristorante/caffetteria e allo shop. Tutte le sale sono accessibili. Bagni attrezzati al secondo e quarto piano. L’ascensore ha una larghezza della porta di 110 cm, profondità cabina: 130 cm, larghezza 220 cm.
Sono consentiti i cani-guida per non vedenti con disponibilità di visite guidate in lingua dei segni. Possibilità di noleggio carrozzina.

Belvedere

Il Castello del Belvedere, in tedesco Schloss Belvedere, sorge nel quartiere di Landstraße a sud del centro storico di Vienna, in Austria. Rappresenta uno dei capolavori dell’architettura barocca austriaca e una delle residenze principesche più belle d’Europa.

  • Ingresso ridotto per le persone con disabilità e i loro accompagnatori.
  • Disponibilità di tour per non vedenti e di visite guidate tattili.
  • Belvedere Superiore: Ingresso principale senza gradini (2 ante battenti pesanti, larghezza della porta: 102 cm).
  • Due ascensori raggiungibili tramite una rampa (il personale fornirà assistenza)
  • Toilette accessibile ai disabili al piano seminterrato (accessibile tramite ascensore), ascensore: larghezza della porta: 150 cm, profondità cabina: 300 cm, larghezza cabina: 160 cm.
  • Cani-guida per non vedenti consentiti.
  • “Vedere in modo diverso”: tour tattili nel Belvedere Superiore.
    I seguenti argomenti possono essere prenotati in qualsiasi momento:
    – Un palazzo da toccare
    – Ferdinand Georg Waldmüller e il suo tempo
    – Il lavoro principale di Gustav Klimt: “Il bacio”

Museo di Storia dell’Arte – Kunsthistorisches Museum

La collezione d’arte della Casa d’Asburgo non fu collocata nel Palazzo Reale, ma in una sede apposita, il Palazzo di Maria Theresien-Platz (di fronte a quello del Naturhistorische Museum), costruita secondo i più moderni criteri d’illuminazione ed esposizione della seconda metà dell’Ottocento.
Dispone, in particolare, di una vastissima Pinacoteca, di notevoli raccolte d’arte egizia, classica e orientale, e di una sezione numismatica.

  • Ingresso laterale: in sedia a rotelle tramite accompagnatore
  • Ingresso principale con 5 gradini, larghezza della porta: 300 cm.
  • Due ascensori per tutti i piani: larghezza porta: 99 cm, profondità cabina: 130 cm, larghezza cabina: 150 cm.
  • Tre bagni accessibili ai disabili (piano terra, mezzanino, secondo piano).
  • Possiblità di noleggio sedia a rotelle (previo accordo).
    Tre capolavori del Rinascimento, oggetti selezionati della Kunstkammer, la collezione egizio-orientale e la collezione di antichità sono a disposizione per i non vedenti e ipovedenti. E’ disponibile un opuscolo con le descrizioni in Braille.

Museo di Storia Naturale – Naturhistorische Museum

Fondato nel 1748 dall’imperatore Francesco I, il Naturhistorische Museum è tra i più ricchi musei del genere in Europa.

I pezzi esposti sono ben 20 milioni: delle collezioni di particolare interesse sono quella di meteoriti, quella paleontologica, quella botanica, quella di insetti e pesci.

L’accesso al Naturhistorische Museum è possibile attraverso l’ingresso laterale del Burgring, con accesso diretto all’ascensore.

  • Ascensore: larghezza della porta: 78 cm, profondità cabina: 132 cm, larghezza cabina: 78 cm.
  • Accesso al ristorante/caffetteria senza gradini
  • toilette accessibili
  • cani-guida per non vedenti ammessi in area espositiva.
  • Possibilità di tour speciali per non vedenti con guida audio e opuscolo in Braille.

MuseumsQuartier

Il MuseumsQuartier (Quartiere dei Musei) occupa un’area di 60.000 m² e contiene al suo interno edifici barocchi e di architettura moderna. Costituisce uno dei dieci complessi dedicati all’arte più grandi del mondo. All’interno del complesso si trovano i seguenti musei:

  • Architekturzentrum Wien, museo di architettura
  • Leopold Museum, dove è esposta la collezione Rudolf Leopold
  • Kunsthalle Wien, galleria d’arte
  • Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig Wien (MUMOK), museo di arte moderna e contemporanea
  • ZOOM Kindermuseum, museo per bambini

L’accesso a tutte le istituzioni del MuseumsQuartier è senza gradini. Tutti gli ascensori pubblici sono adatti per i visitatori disabili.

Castello di Schönbrunn

Uno dei più importanti monumenti austriaci. Il complesso, cui appartengono il castello, il parco e le sue numerose costruzioni, le fontane, le statue nonché il giardino zoologico (il più antico del mondo), dal 1996 è patrimonio culturale dell’umanità dell’UNESCO.

  • Ingresso principale: senza gradini.
  • Accesso a tutte le sale espositive: senza gradini.
  • Montacarichi per sedie a rotelle grandi: larghezza porta: 160 cm, profondità cabina: 220 cm, Larghezza cabina: 156 cm.
  • Ascensore: larghezza della porta: 90 cm, profondità cabina: 95 cm, larghezza cabina: 139 cm.
  • Servizi igienici accessibili ai disabili su entrambi i piani.
  • Cani-guida per non vedenti consentiti.

Stephansdom

La Cattedrale di S. Stefano, il più importante edificio gotico dell’Austria, ospita importantissimi tesori d’arte e architettura, come ad esempio il sepolcro in marmo rosso dell’Imperatore Federico III, il pulpito cinquecentesco e la tomba del Principe Eugenio di Savoia, datata 1754.
La navata della Cattedrale in Stephansdom è accessibile e senza scalini.
La Torre a Nord è accessibile solo con l’ascensore (larghezza della porta: 65cm). Torre Sud: 343 scalini. Catacombe: 20 scalini.

Casa di Mozart

Nella Domgasse, Mozart visse tra il 1784 e il 1787 e trascorse probabilmente il periodo più felice a Vienna. Non è un caso che in nessun altro appartamento rimase così a lungo e in nessun altro luogo ha creato più opere musicali. L’appartamento che si trovava al primo piano è veramente signorile: quattro camere, due camere più piccole e una cucina, fu la casa più costosa dove Mozart ha abitato. Mozart amava il lusso e aveva un debole per le apparenze. E fu proprio qui che scrisse alcune delle sue opere più importanti, tra cui anche Le nozze di Figaro. Per questo la casa viene chiamata anche Figarohaus.

  • Ingresso principale: senza gradini, larghezza della porta: 250 cm, doppia porta oscillante,
  • Ascensore: larghezza della porta: 90 cm, profondità cabina: 150 cm, larghezza cabina: 150 cm.
  • Accesso a tutte le sale espositive
  • toilette accessibile ai disabili.

Konzerthaus

Nella Wiener Konzerthaus, centro musicale di primo livello, gli appassionati di musica trovano un’effervescente varietà di suoni. Interpreti eccellenti di tutti i generi musicali si esibiscono come ospiti nel suggestivo ambiente in stile Liberty.

La gamma musicale della Wiener Konzerthaus comprende, oltre al repertorio classico, anche musica medioevale, rinascimentale e barocca, in più jazz e world music con incursioni anche nella musica progressive contemporanea.

  • Ingresso principale senza gradini, doppie porte a battente, larghezza della porta: 140 cm, rampa interna (lunghezza: 435 cm, altezza 265 cm), due ascensori al piano terra (larghezza della porta: 90 cm, profondità di cabina: 190 e 140 cm, larghezza cabina: 94 cm).
  • Ascensore per la balconata e galleria nella Sala Grande: larghezza della porta: 90 cm, profondità cabina: 190 cm, larghezza cabina: 94 cm).
  • Servizi igienici accessibili. Posti per sedia a rotelle: 18 nella Sala Grande, 6 nella Sala Mozart, 3 nella Sala Schubert e 4 nella Sala Berio.
  • Ammessi cani-guida per non vedenti.

Musikverein

Il Musikverein di Vienna, in Austria è una sala da concerto considerata tra le più eleganti al mondo, insieme alla Symphony Hall di Boston e alla Concertgebouw di Amsterdam.

  • Ingresso principale: senza gradini, rampa (Larghezza: 164 cm), porta scorrevole automatica (si apre con il tasto dall’esterno)
  • Ascensore per disabili a tutti i piani
  • servizi igienici accessibili ai disabili
  • Sala Brahms: 6 posti per sedie a rotelle.
  • Sala Grande: 2 posti per sedie a rotelle in platea e 16 in balconata
  • Ammessi cani-guida per non vedenti.

Non ti resta che partire!

VIENNA – TOUR ACCESSIBILE NELLA CITTA’ DELL’ARTE E DELLA CULTURA

Vienna, la città della cultura per eccellenza. La capitale austriaca richiama alla mente numerose immagini: favolosi palazzi imperiali e magnifici edifici barocchi, capolavori dell'art ...
Leggi Tutto