TRENO

Il  Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane continua a realizzare interventi di natura strutturale e tecnologica per favorire la mobilità e l’uso dei servizi nelle stazioni da parte dei clienti con disabilità, provvedendo ai necessari adeguamenti per il superamento delle barriere architettoniche e sensoriali.

Ad oggi quasi tutte le stazioni sono dotate di posti auto riservati ai disabili, e consentono un accesso privo di barriere almeno fino al primo marciapiede.

Trenitalia mette a disposizione oltre 260 treni a media e lunga percorrenza Intercity, Eurocity, Eurostar Italia (ETR 460, 480 e 500) i quali dispongono di una carrozza dotata di posti attrezzati per il trasporto di 2 passeggeri su sedia a rotelle più 2 accompagnatori (riconoscibile all’esterno da apposito simbolo internazionale).

Italo in tutti i convogli, nella carrozza 8 dell’ambiente Smart, ha previsto 2 posti per Viaggiatori con sedia a rotelle. I posti sono situati in prossimità della toilette per disabilità motorie, e vicini all’Area Snack di carrozza 7, dove i distributori automatici sono studiati per la massima accessibilità.

Tutte le toilette a bordo di Italo sono dotate di segnaletica per non vedenti: all’esterno, la pressione di un pulsante acustico indica lo stato di libero/occupato e, all’interno, le indicazioni sono anche in alfabeto Braille, come la numerazione dei posti del treno, facilmente raggiungibile in quanto collocata su tutti i sedili dal lato del corridoio.

Il servizio di assistenza è effettuato dalla RFI  – Rete Ferroviaria Italiana ed è rivolto:

  • ⇒ alle persone che si muovono su sedia a rotelle per malattia o per disabilità;
  • ⇒ alle persone con problemi agli arti o con difficoltà di deambulazione;
  • ⇒ alle persone anziane;
  • ⇒ alle donne in gravidanza;
  • ⇒ ai non vedenti o con disabilità visive;
  • ⇒ai non udenti o con disabilità uditive;
  • ⇒alle persone con disabilità mentale

 

Attenzione

L’accesso al treno delle sedie a rotelle è possibile per quelle di dimensioni conformi alle norme ISO 7193 (larghezza mm 700; profondità mm 1200; altezza mm 1090) e di peso a pieno carico non superiore a 200 kg. L’accesso alle carrozze avviene tramite carrello elevatore, manovrato da personale appositamente incaricato da RFI.

È possibile richiedere l’assistenza con le seguenti modalità:

  • ⇒Rivolgendsi alla compagnia con cui si è scelto di viaggiare:
Trenitalia tramite il Call Center199 892021 opzione 7 oppure 06/3000 per le utenze non abilitate all'199
Italo tramite Pronto Italo (Contact Centre di Italo): 06 07 08
  • ⇒Telefonando al numero unico nazionale di RFI 199 30 30 60 * (tariffe da rete fissa, IVA inclusa: scatto alla risposta: 6,12 centesimi di Euro + 2,64 centesimi di Euro al minuto; tariffe da rete mobile: il costo varia in funzione dell’operatore mobile)
  • ⇒Recandosi direttamente o inviando una e-mail ad una delle 14 Sale Blu indicando: le stazioni di partenza e/o di arrivo/coincidenza (tra quelle elencate nel circuito), le date di andata e ritorno con le eventuali fasce orarie preferite il tipo di assistenza (con o senza carrello elevatore, l’eventuale sedia a rotelle messa a disposizione da Trenitalia, altre informazioni utili) un recapito telefonico presso il quale, se necessario, il cliente verrà contattato per l’organizzazione del viaggio entro dodici ore prima della partenza.

Le SALE BLU dispongono dei servizi per:

      • • la disponibilità di informazioni e materiale informativo sul servizi o di assistenza
      • • la prenotazione del servizio
      • • l’eventuale messa a disposizione della sedia a rotelle
      • • la guida in stazione e l’accompagnamento al treno
      • • la guida fino all’uscita di stazione o ad altro treno coincidente
      • • la salita e la discesa con carrelli elevatori per i clienti su sedia a rotelle
      • • l’eventuale servizio gratuito, su richiesta, di portabagagli a mano (1 collo)

Tempo minimo di richiesta del servizio

Trenitalia: 

      • ⇒ 1 ora prima della partenza nella fascia oraria 07.45-22.30, per i collegamenti tra le stazioni principali richiesti telefonicamente o presso le Sale Blu
      • ⇒ 12 ore prima della partenza per gli altri collegamenti tra le stazioni del circuito di assistenza o tutti i servizi nella fascia oraria notturna 22.31-07.44
      • ⇒ 24 ore prima della partenza per i collegamenti richiesti tramite posta elettronica al Centro di Assistenza di competenza territoriale.

Italo:

      • ⇒ 1 ora prima della partenza nella fascia 8/22 nelle stazioni di Firenze Santa Maria Novella, Bologna Centrale, Napoli Centrale, Venezia Santa Lucia.
      • ⇒ 12 ore prima della partenza in tutte le altre stazioni servite da Italo.

Attualmente il servizio non è garantito nella stazione di Milano Rogoredo

Occorre presentarsi in stazione 30 minuti prima della partenza del treno.
In caso di rinuncia al servizio richiesto si raccomanda di fornire tempestiva disdetta alle Sale Blu almeno 4 ore prima della prevista partenza.

Treni internazionali

Le richieste di assistenza per i collegamenti internazionali possono essere inoltrate via e-mail, almeno 24 ore prima del viaggio:

      • ⇒ alla Sala Blu di riferimento delle stazioni dei treni internazionali prescelti
      • ⇒ alla Sala Blu di Roma Termini, anche telefonicamente al n° 00 39 06 4881726

Dal lunedì al venerdì dalle ore 6:45 alle 21:30.

Per informazioni dettagliate sulla rete Europea consigliamo il sito delle Ferrovie germaniche anche in Italiano.

Agevolazioni Tariffarie

 

CARTA BLU

La Carta Blu è una tessera gratuita nominativa, della durata di cinque anni, rilasciata presso le Sale Blu e le biglietterie di Stazione. È riservata ai titolari dell’indennità di accompagnamento, di cui alla l. 18/80 e successive modificazioni ed integrazioni, e ai titolari di indennità di comunicazione, di cui alla l. 381/70 residenti in Italia. Consente al titolare l’acquisto di un unico biglietto di tipo standard previsto per il treno utilizzato, valido per sé e per il proprio accompagnatore.

Agevolazioni tariffarie per non vedenti: possono usufruire di una tessera mod. 28/C (valida 5 anni) e di apposite richieste (mod. 28) per viaggi con o senza accompagnatore per ottenere una riduzione del 20% sulla tariffa ordinaria a cui va aggiunto il cambio servizio a prezzo intero se viaggia sui treni IC, IC Plus, ICN, ES*, ES* Fast, ES* city, AV, AV Fast o con vetture cuccette e VL.

Agevolazioni tariffarie per grandi invalidi di guerra e per servizio: riduzione del 30% sulla tariffa ordinaria con l’emissione di un biglietto valido per due persone; se utilizza un treno di categoria superiore deve corrispondere anche il relativo cambio servizio a prezzo intero. Se ha diritto anche all’accompagnamento viene emesso un solo biglietto valido per due persone al prezzo di una. In caso di utilizzo di:

  • • treni IC – ICPlus – ICN , viene emesso un unico biglietto, valido per due persone, il cui importo è pari ad un viaggio con tariffa ordinaria scontata del 30% più un cambio servizio a prezzo intero.
  • • treni ES*, ES* Fast, ES* city, AV, AV Fast e di servizio cuccetta e VL, viene emesso un unico biglietto, valido per due persone, il cui importo è pari ad un viaggio con tariffa ordinaria scontata del 30% più due cambi servizio a prezzo intero.

Sui treni internazionali i clienti non vedenti o diversamente abili in possesso della certificazione richiesta per i viaggi in servizio nazionale possono usufruire della tariffa ridotta “Disabled” e i loro accompagnatori della tariffa ridotta “Disabled Companion”.
Sui treni “Artesia notte” e sul trenhotel Salvador Dalì è prevista una tariffa ridotta solo per l’accompagnatore.

Si consiglia di acquistare un biglietto di andata e ritorno in quanto la documentazione richiesta potrebbe non essere riconosciuta all’estero.
A bordo treno, oltre al biglietto di viaggio, è necessario esibire il documento della concessione ed il documento di riconoscimento sia del titolare che dell’accompagnatore.

I viaggiatori che utilizzano il treno per i loro spostamenti all’interno dell’Unione europea sono oggi tutelati dal Regolamento CE 1371/2007,entrato in vigore il 3 dicembre 2009, che stabilisce i diritti fondamentali delle persone che viaggiano e impone una serie di obblighi alle società ferroviarie in materia di responsabilità verso i loro clienti.
Per migliorare la qualità e l’efficienza dei servizi di trasporto ferroviario e garantire ai cittadini la possibilità di viaggiare in condizioni di sicurezza e comodità, il Regolamento stabilisce che:

  • – le persone disabili o con mobilità ridotta devono vedersi garantire il loro diritto al trasporto, perciò le imprese ferroviarie e i gestori delle stazioni devono predisporre un’adeguata assistenza e un accesso non discriminatorio ai treni;
  • – venga rafforzato il diritto dei passeggeri a ottenere un risarcimento quando i loro bagagli vengono smarriti o danneggiati , o nel caso in cui il loro viaggio venga cancellato o subisca un ritardo. Il risarcimento minimo ammonta al 25% del prezzo del biglietto per ritardi da una a due ore e al 50% del prezzo del biglietto per ritardi superiori alle due ore;
  • – i passeggeri delle ferrovie devono essere informati in maniera esauriente prima e durante il loro viaggio, ad esempio in merito ad eventuali ritardi;
  • – deve essere reso più agevole l’acquisto dei biglietti ferroviari;
  • – le società ferroviarie e i gestori delle stazioni devono garantire la sicurezza personale dei passeggeri nelle stazioni ferroviarie e sui treni;
  • – gli Stati membri devono garantire ai passeggeri la possibilità di presentare una denuncia ad un organo indipendente, quando questi ultimi ritengano che i loro diritti non siano stati correttamente applicati;
  • – Imprese ferroviarie, gestori delle stazioni e tour operator devono informare i passeggeri in merito ai diritti e agli obblighi previsti dal Regolamento.